IN GRAVIDANZA: TINTURA SI O NO?

Molte donne si chiedono e chiedono molto spesso ai loro ginecologi se e’ sicuro tingere i capelli durante la gravidanza. Di solito si sentono molti pareri discordanti anche fra medici per cui diventa difficile orientarsi e capire cosa e’ meglio fare o non fare anche perché la condizione della donna in gravidanza anche se è da considerarsi, in quanto un evento “fisiologico”, una normale condizione d’essere, non è mai uguale a se stessa e varia da persona a persona.

Vediamo se possibile  fare un po’ di chiarezza.

In generale, i prodotti coloranti per capelli contengono composti poco tossici e non teratogeni. L’esposizione che si ha durante la colorazione ed i minimi residui di composti chimici che rimangono sullo scalpo dopo il lavaggio fanno supporre che non ci possa essere il minimo rischio per il nascituro. Vari studi hanno evidenziato che l’assorbimento delle sostanze di cui è composta la tintura da parte del cuoio capelluto è pressochè inesistente a meno che non ci siano delle lesioni preesistenti sulla pelle visto anche il limitato tempo di posa (max 40 minuti).

Tuttavia e’ consigliato di non eseguire colorazioni ai capelli almeno per i primi tre mesi di gestazione (la fase della gravidanza nel quale il prodotto del concepimento e’ piu’ sensibile all’azione teratogena di agenti chimici) e comunque farla precedere sempre da una prova per scongiurare la possibilità di una reazione allergica (applicare il gel ottenuto su una piccola porzione di pelle dietro l’orecchio o sul polso per almeno 48 ore e verificare che non si formino irritazioni e/o rossori)

L’ OTIS (Organization of Teratology Information Services) che si occupa di informare sui possibili e potenziali rischi teratogeni, dichiara che tingere i capelli durante la gravidanza e’ PROBABILMENTE sicuro. Inoltre questo organismo ha dichiarato che fino ad ora non e’ mai stato segnalato un caso di un nuovo nato con problemi alla nascita causati da coloranti per capelli.

Pur tuttavia, anche se la nostra tintura herbatint (135 ml) è considerata una delle più leggere presenti sul mercato e non contiene ammoniaca, resorcina e parabeni che sono tra gli ingredienti più aggressivi, noi consigliamo sempre di interpellare il proprio ginecologo di fiducia prima del suo utilizzo.

Quello che possiamo però testimoniare è che, pur non avendo una casistica specifica riferita alla gravidanza, in oltre quarant’anni di presenza sul mercato delle nostre tinture che sono distribuite in ben 38 paesi del mondo, non abbiamo mai avuto un reclamo collegato alla gravidanza benchè si possa ritenere che statisticamente milioni di donne si siano comunque tinte i capelli nel primo mese di gravidanza quando ancora non erano a conoscenza del loro stato!

Abbiamo anche il piacere di avere tra le nostre testimonials la famosa presentatrice della tv americana Jane Leeves che durante tutto il periodo della sua gravidanza ha utilizzato Herbatint con grande soddisfazione, e ci ha pubblicamente ringraziato attraverso la rivista In Style.

Questo sito utilizza cookie anche di terze parti, per fini statistici. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualsiasi suo elemento acconsenti all'uso dei cookie